Contro le tentazioni della Destra


Amici miei, fascisti immaginari,

se salteremo noi su tutti i carri

cosa ci rimarrà di quella vita

che ragazzi vivemmo sugli spalti?

Una stretta trincea: pochi eravamo

e maledetti, e non ce ne importava.

Formidabili erano quegli anni?

Scorreva il sangue lungo i marciapiedi.

la menzogna gridava nelle piazze …

Tutto questo finì, e ci ritrovammo

giovani in cuore, ma vecchi di anni.

E questo mondo  ci hanno consegnato

Gli antichi amanti del proletariato.

Quale portento e quale conversione!

Menzogna con menzogna hanno mutato:

Erano duri e puri comunisti

adesso sono eco animalisti,

vegani climatisti e genderiani.

Passano gli anni, non ci cambia il cuore:

noi non  li seguiremo su quei carri.

Una la patria, una la famiglia

lavoro non usura, tradizione,

amor di nostra gente, fede in Dio

che da noi nome ha Cristo Signore.

Passano gli anni, ci rimane il cuore.

Testardo non ha voglia di cambiare,

e rimaniamo sempre a questi spalti.