Salvini e Rom by Ennio Pietrangeli

martedì 19 giugno 2018

Salvini e Rom

In questi giorni sui social network in particolare, si notano polemiche ed accostamenti storici privi e prive di fondamento, in quanto ogni Stato Sovrano ha il diritto e dovere secondo il principio di tutela della SICUREZZA PUBBLICA e DELL’ORDINE PUBBLICO, di censire gruppi di etnie e/o soggetti che vivono in modo non conforme al tradizionale viver italico, in questo caso i Rom, nonché tutti coloro che vivono rasentando la legalità sul territorio nazionale.
Premesso ciò, credo fermamente anche nella legittimità di promulgare il divieto di vivere in situazioni di degrado come quelle nei campi nomadi, in quanto ogni dimorante sul territorio nazionale non può pensare di vivere in tale modo, visto il non conforme modus per dignità e molto altro, al buon costume e senso del pudore; perché per vivere stabilmente in Italia, si dovrebbe avere una residenza stabile in un condominio/abitazione, nonché un idonea fonte di reddito legale, che consenta di viver in modo dignitoso al nucleo familiare, de equo.
Contestualmente a chi manifesta la propria volontà di non stabilire la propria residenza in modo permanente in un determinato luogo, andrebbe vietato, di sostare in modo permanente in una determinata area se non in quelle di sosta ad acta per un periodo di tempo non superiore ai 30 gg ovviamente pagando ogni servizio messo a disposizione.
Altresì il fenomeno dell’immigrazione e mala gestione dello status di immigrato, dovrebbe prevedere un sorta di arco temporale limitato per le identificazioni e per le successive espulsioni, nel tempo massimo di 60 gg, prevedendo che in occasione di accesso post espulsione sul territorio nazionale, lo stesso diventi reato penale al suo perpetrare e seguito dal decreto di non gradimento sul territorio nazionale, con ogni misura prevista.

Per questo la Sovranità dovrebbe tornare in mano al Popolo Italiano.

L’Italia può Ripartire, dipende da Noi.

CONVOCAZIONE D’EMERGENZA NAZIONALE POPOLARE, In Roma.

IL COMITATO NAZIONALE DI LIBERAZIONE,

Noi Organizzazione Italica,
Il Movimento Rivoluzionario Io sto Con il Popolo Sovrano,
Il Movimento Popolo Sovrano,

Riva Destra,
Democrazia Cristiana
Lega Italica,
Federazione Sovranità Popolare,
Donne Forze dell’Ordine,
Grannde Centro,
Movimento Sardo di Libertà,
Altri Partiti, Gruppi e Movimenti, a breve invieranno la loro conferma.
PROPONGONO A TUTTE LE FORZE DEMOCRATICHE DEL CAMBIAMENTO IN CAMPO, Del Centro Destra,
(Insieme alla Lega,  FDI, Forza Italia, Casa Pound, Forza Nuova,
insieme ai vari Gruppi e Movimenti del Cambiamento)
CHIEDONO
UNA CONVOCAZIONE D’EMERGENZA NAZIONALE POPOLARE, In Roma.

Ogni Forza Politica/Gruppo/Movimento è pregata di’indicare i propri Delegati 7/10 per ogni Regione.
CON URGENZA e incontrarsi nei pressi di Roma, Location da definire, SUBITO,
entro e non oltre il 9/10 Giugno 2018, in forma Privata,
dalle ore 9,00 alle ore 13,00/ e dalle ore 15,00 alle ore 19,00.
Vista la Drammatica Situazione AntiPopolo nel Ns Paese è URGENTE, Incontrasi per valutare insieme il da farsi;
O.D.G: Unire tutte le forze in campo del Centro Destra , per Riprenderci la Ns Sovranità e Ripristinare la Democrazia nel ns Paese.

 Per Una Coalizione/Alleanza/Federazione, Tutti Uniti per la Ns Italia.
Varie e altro.
Si prega inviare conferma via email o Telefonare per confermare la propria Partecipazione, indicando i nomi, cognomi e un rec di tel dei rispettivi delegati,
entro Venerdì 1 Giugno 2018, ore 19,00.
Promotori:
Sig. Agostino Sanna
Sig. Luigetto Usai
Sig. Salvatore Gradanti
Sig. Giulio Giovannini
Sig. Marcello Santoro.
LA LISTA DEI PROMOTORI E’ APERTA, Lavoriamo Insieme.
Roma/Sassari/Firenze/Cagliari
Cell. 329/5777377
Email: comitatonazionalediliberazione@gmail.com