SOMMA: BOLLETTA MAI RECAPITATA

SOMMA: BOLLETTA MAI RECAPITATA, non è l’unico caso e neanche l’unico comune della provincia, si parla di Sesto Calende, Laveno, ecc, una lingua sfilza di comuni interessati dai disguidi dei postini.

comunicato ufficiale

Si parla dei vari attori del settore anche quelli privati che  non brillano.

“Il problema della pizzeria  è particolarmente urgente, perchè non solo ci sono dei costi supplementari da pagare per una bolletta ma arrivata, ma anche per la mancanza di un mezzo indispensabile per la mia attività.”,dice la titolare.

Gran parte delle prenotazioni e degli ordini arrivano per telefono, e quando questo è staccato, vuol dire dimezzare il giro d’affari che non è il massimo a dirla tutta, nonostante gli entusiasmi per la ripresa che vedono solo i governanti.

Preso atto del taglio la titolare si è recata subito a pagare in posta, visto che le è arrivato un bollettino ma nel frattempo?

Non solo il danno ma anche la beffa dell’attesa e i costi del ripristino.

Sarebbe opportuno visto che siamo in campagna elettorale, che i candidati proponessero sanzioni e provvedimenti per un servizio indispensabile quale quello postale.

Non tutti utilizzano internet o hanno il computer per farsi recapitare bollette via mail e quindi i vari operatori postali devono attrezzarsi per il recapito in tempo reale e all’indirizzo riportato e precisato nella lettera.

Rete Sociale Italiana-www.retesocialeitaliana.it

Il Presidente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *