Non e’ di Destra difendere l’orsa uccisa?

DUE PAROLE SULL’ORSA DEL TRENTINO A UOMINI E DONNE DELLA DESTRA IDEALE E POLITICA

Che post, para e cripto comunisti protestassero per l’uccisione dell’orsa Kj2 lo si dava per

scontato. Che considerassero tale uccisione alla stregua dell’assassinio di un essere umano, pure.

Prolifera da quelle parti una visione della realtà di tipo indifferenziato ed egualitaristico, nel senso che l’idea di un cosmo (dal greco kosmos = ordine) gerarchicamente ordinato – come lo riteneva ad esempio quel noto fascista di Dante Alighieri – fortemente gli ripugna, evocando cupi incubi dittatoriali.

Ricorda chi scrive un collega il quale portava il volto adorno di un cespuglioso e incolto barbone, che principiava dagli zigomi per scendere giù giù fin sul colletto della camicia.

Quando qualcuno gli chiedeva le ragioni di quella scelta estetica, egli rispondeva che non intendeva regolarsi la barba perché non riteneva giusto “reprimerla”. Ecco, questo è il tipo umano.

Dunque, tutto ciò non stupisce e non indigna.

Diverso è il discorso per quanto riguarda quei membri del nostro ambiente politico che dicono le stesse cose dei precedenti: spargono gli stessi lamenti, lanciano le stesse maledizioni e minacce. A questi, in verità, l’universo non dovrebbe apparire come un composito minestrone da cui trascegliere, di volta in volta, ciò che soggettivamente piace; non dovrebbe essere ignoto che fra l’animale e l’uomo non vi è un rapporto di continuità, ma vi è un salto ontologico, nel senso che quest’ultimo, come scrive Aristotele, è l’unico “animale dotato di ragione” (zoon logon echon).

Non si sta certo facendo, qui, alta cultura; per discernere l’ordine insito nell’universo non occorre essere filosofi e neppure cristiani: basta avere il buon senso della contadina (ed infatti i contadini non sono mai ecologisti, a meno che non siano cittadini importati).

Come mai la peste animalista è penetrata nella Destra? Che essa si sia presentata come una specie del genere ambientalismo, veicolato da suggestioni tolkiniane? Ma Tolkien scrive un romanzo fantastico, in cui volpi pensanti e alberi parlanti hanno la loro ragion d’essere, mentre fuori di lì non l’hanno. Inoltre, da buon cattolico, egli sarebbe di certo inorridito di fronte alla sostanziale equiparazione dell’uccisione dell’orsa con quella di esseri umani che oggi viene proposta in centinaia di siti e pagine FB.

Questa equiparazione fa capire quanto la confusione e il sovvertimento dei valori della Tradizione siano penetrati anche fra di noi, e, se vogliamo, quanto manchino oggi certe letture che furono compagne illo tempore agli attempati post fascisti di oggi. Navighiamo in un mare magno in cui raccattiamo frammenti sparsi sul pelo dell’acque, e pazienza se questi nulla hanno a che vedere con la nostra storia.

Del resto, ci si prepara a buttare via anche la fiamma tricolore: che la si voglia

sostituire con l’orsa defunta?

Viene in mente la celebre profezia di Chesterton: “Fuochi verranno attizzati per testimoniare che due più due fa quattro. Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate”.

Oggi il tempo preconizzato da Chesterton è venuto. Solo che si pensava che saremmo stati

noi a sguainare quelle spade, e non a farci araldi del mondo alla rovescia.

Alfonso Indelicato

Consigliere comunale di FdI – AN eletto a Saronno
———————–

Premesso che ciascuno e’ giusto che si possa esprimere liberamente senza offendere gli altri, non capisco lo stupore di Indelicato, ma lo pubblico ugualmente.
“non dovrebbe essere ignoto che fra l’animale e l’uomo non vi è un rapporto di continuità”, dice Indelicato, e infatti uomo e animale non solo la stessa cosa per quanto ne sappiamo, ma allora qual e’ la differenza?
L’uomo pensa ed ha un anima , per i credenti, l’animale agisce d’istinto.
Cosa li unisce? L’uomo e’ pure un animale seppure con le differenze già citate, anche se in alcuni episodi di cronaca sembra migliore l’animale dell’uomo..
L’animale uccide per mangiare o per difendersi, l’uomo uccide per tanti sentimenti, rabbia, vendetta, potere, soldi
divertimento assurdo, ecc.
Li accomuna la difesa della prole e la sicurezza personale: questo e’ quanto accaduto all’orsa, uccisa per difendere i piccoli.
Da qui nasce lo scandalo di chi non ha colto che le aggressioni non sono cercate dall’orsa ma avvengono quando si entra nel suo territorio e lo si mette in discussione, questo e’ un argomento abbastanza di Destra o no?
E poi chi dice che la difesa dell’ambiente e degli animali sia e debba essere solo di sinistra?
Secondo Marx la natura doveva essere “umanizzata” attraverso la scienza per trasformare il valore intrinseco dell’ambiente in valore d’uso per l’uomo. In breve, la natura doveva essere trasformata in qualcosa di utile. Un punto di vista del tutto simile a quello dei suoi contemporanei in cui l’uomo è al centro dell’universo. Una visione del tutto simile a quella dei classici o di qualsiasi teoria capitalistica, Karl Marx però interpretò l’ambiente e le risorse naturali all’interno della teoria dei conflitti di classe e dello sfruttamento. Riprese il “pessimismo di lungo periodo” dei classici (Malthus e Ricardo) per giustificare i limiti stessi del capitalismo, destinato ad essere un’organizzazione economica valida solo in un dato contesto storico. I rapporti di conflittualità avrebbero consentito il superamento del capitalismo verso il socialismo”
http://www.ecoage.it/teoria-di-marx-e-ambiente.htm
E’ vero che in Italia, ripeto in Italia, gli ambientalisti si sono distinti per le prese di posizione a sinistra, ma questo non avviene in altri paesi, siamo noi l’eccezione.
seguono alcuni link per gli interessati
http://www.fronteverde.net/
Ecologisti? Sì, ma di destra – l’Espresso
espresso.repubblica.it/palazzo/2011/10/07/news/ecologisti-si-ma-di-destra-1.36077
07 ott 2011 – Si definiscono «ambientalisti pragmatici e non ideologici». Contestano i Verdi, il Wwf e Greenpeace. E, capeggiati dal finiano Della Vedova, …
Ambientalismo – Wikipedia
https://it.wikipedia.org/wiki/Ambientalismo
Per ambientalismo o ecologismo si intende l’ideologia e l’insieme delle iniziative politiche …. Ecofascismo: è la corrente di estrema destra dell’ambientalismo, rientrando anche come corrente del fascismo e del nazionalsocialismo (molti …
‎Storia · ‎Descrizione · ‎Note · ‎Bibliografia
Manifesto contro la destra ambientalista – L’intraprendente | L …
www.lintraprendente.it/2016/04/manifesto-contro-la-destra-ambientalista/
21 apr 2016 – Manifesto contro la destra ambientalista. Chi, per battere Renzi, ha sposato l’ideologia No Triv dimentica che il totalitarismo verde distrugge il …
Ecco gli ambientalisti «di destra» che dicono sì alle centrali nucleari …
www.ilgiornale.it/news/ecco-ambientalisti-destra-che-dicono-s-alle-centrali.html
30 apr 2010 – Questo è un nuovo ambientalismo che scende in piazza: nuovo e, se vogliamo «di destra», anche se il presidente dell’associazione Fare …
Bianchi, azzurri e neri: ecco gli "altri" verdi – Il Giornale
www.ilgiornale.it/news/bianchi-azzurri-e-neri-ecco-altri-verdi.html
29 set 2008 – Ma chi sono gli ambientalisti di destra? Si va dagli ex rautiani agli ecologisti nazionalisti, dagli ambientalisti legati ad An alle associazioni …
L’ambientalismo ai tempi della destra – archiviostorico.info
www.archiviostorico.info › Articoli
La difesa della razza. L’ambientalismo ai tempi della destra. di Carlo Agostini. INDICE. – Perché questo scritto ? – Sì alla TAV. – Sì al Mose. – Sì al ponte sullo …
Il caso. Enzo Maiorca icona politica della destra ambientalista e anti …
www.barbadillo.it/60959-il-caso-enzo-maiorca-icona-politica-della-destra-ambientalis…
14 nov 2016 – Oltre ai record, c’è la politica. Oltre l’atleta, il ribelle. Dagli abissi, alla destra, al seggio in Senato con Alleanza nazionale: Enzo Maiorca è …

Giuseppe Criseo
Rete Sociale Italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *