Sardegna. Occupata la casa di Formigoni dai rom

Ogni tanto le occupazioni non riescono: è il caso della villa al mare in Sardegna di proprietà dell’ex presidente della regione Lombardia, Roberto Formigoni.
La notizia è stata confermata dal quotidiano La Nuova Sardegna.
Si parla della villa di un certo livello visto il personaggio e la zona, Porto Cervo: otto bagni,13 stanze con solarium e piscina, nonché vista sulla baia di Cala di Volpe
I rom si sono giustificati così’: . «Anche i nostri figli hanno diritto ad una vacanza al mare».
Peccato che le ferie sono un diritto per chi lavora, e di solito si dovrebbero pagare, o almeno così dovrebbe funzionare.
Ci fa piacere comunque che il legittimo proprietario ne sia rientrato subito in possesso, auspicando che in altri casi, si parla di case popolari affidate magari a pensionati o famiglie numerose, avvenga la stessa operazione.
In tante città importanti ci sono tutti i giorni occupazioni abusive e i legittimi proprietari sono costretti a sloggiare e se non hanno grandi possibilità economiche restano sulla strada oppure a casa di figli e parenti.
La legge è diversa rapida ed efficiente per i politici importanti.
Ma la legge non si diceva, è uguale per tutti?

Giuseppe Criseo
Rete Sociale Italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *