Accogliamo i terroristi che gli altri non vogliono, ma solo per umanità?

guantanamo2

 

Sono noti da anni i danni e le torture praticate a Guantamo nel paese che dovrebbe essere la culla democrazia, l’America.

Il fatto che si tratti di terroristi non giustifica tale trattamento da parte di un paese civile, a meno che non ci vogliamo calare e copiare la logica del terrore che vogliamo combattere!

Chiuso il carcere, dobbiamo accollarci pure i detenuti?

“L’Italia, acconsentendo alla richiesta degli Stati Uniti, ha accettato l’istanza di Fayiz Ahmad Yahia Suleiman, cittadino yemenita detenuto nel campo della base di Guantanamo, di essere accolto in Italia per motivi umanitari.

La decisione del governo italiano è in linea con la dichiarazione congiunta UE-USA del 15 giugno 2009 a sostegno della chiusura del campo di detenzione e con la Dichiarazione della Commissione Europea dell’aprile 2013.”

E’ la nota con cui il cui il nostro Ministero degli Esteri precisa sulla richiesta degli americani.

A dirla tutta per la  violazione dell’ Articolo 3 della Convenzione Europea sui Diritti Umani, che vieta la tortura o il trattamento degradante, l’Italia e’ stata pure condannata per le carceri di Busto Arsizio e Piacenza, e quindi non e’ logico neanche da questo punto di vista ( o forse per questo???), che per “togliere le castagne dal fuoco” agli americani ( di cui siamo perennemente succubi sotto il profilo economico/politico e militare), si sia pensato all’Italia.

Altri aspetti preoccupanti potrebbero essere dubbi, rischi e spese.

Le spese come al solito le dovranno sostenere i cittadini, a cui come al solito non viene chiesto nulla.

I dubbi sono tanti, ci prendiamo il terrorista per non incorrere in attentati e/o  per fare favore agli americani, con una politica pasticciona e poco chiara come al solito!

La scusa dell’umanità poi e’ ridicola, vuol dire che siamo più umani degli americani ( che in questi giorni sono alle prese con problemi di sicurezza non da poco, visto che permettono gli acquisti di  mitragliatori e poi si lamentano delle stragi), nonostante la condanna ricevuta dall’Italia?

Non vorremmo che l’Italia che non riesce a gestire il problema dell’immigrazione ( abbandonata dalla UE), ora si trovasse pure ad accogliere oltre ai pochi aventi diritto, anche terroristi acclamati!

Giuseppe Criseo

Rete Sociale Italiana

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *